23 MAG 2021

data confermata  

Cacume, il Picco di Dante

Il Monte Caccume o Cacume lo riconosci subito, a distanza, perchè ha la classica forma a cono delle montagne che disegnavamo da bambini.

Il suo nome deriva dal latino, dalla parola “cacumen” che sta ad indicare proprio un vertice, un picco.

E il suo profilo così netto deve aver veramente colpito Dante, che lo vide durante il suo viaggio a Napoli lungo la Via Latina , al punto di citarlo nel Canto IV del Purgatorio

Vassi in Sanleo e discendesi in Nolli;

montasi su in Bismantova e in Cacume con esso i piè;

ma qui convien che omo voli”.

Nonostante superi a fatica i mille metri, arrivati in cima dona un panorama meraviglioso realmente a 360 gradi, con Patrica e la Valle del Sacco ai suoi piedi e tutto intorno un orizzonte che abbraccia dai Monti Simbruini alle Mainarde, dal Matese, agli Aurunci, alle restanti cime dei Lepini. Nelle giornate limpide lo sguardo può arrivare fino al Monte Circeo e alle isole Pontine.

Sulla sua cima si trovano la Chiesa dell’Immacolata ed una enorme croce in ferro, alta 14 metri e dal peso di oltre 40 quintali, che venne costruita nelle Acciaierie di Terni che Papa Leone XIII volle venisse posta in occasione dell’Anno Giubilare del 1900 e che richiese mesi di duro lavoro e fatica da parte degli abitanti di Patrica che si occuparono di portarla, pezzetto per pezzetto, a spalla o a dorso di mulo, fin sulla sommità del cono per poi assemblarla.

E, chissà se, incantati dalla maestosità del luogo citato nell’opera divina, ci metteremo a declamare a memoria uno dei Canti scritti dal sommo Maestro…

Il percorso che seguiremo si basa sull’itinerario 807 del libro Lazio a piedi (Iter Edizioni).

Per prenotazioni e informazioni contattare

Agostino Anfossi

Guida AIGAE
Professionista operante ai
sensi della Legge 4/2013
Cell 377 55 010 91

___ Note tecniche ___

  • Lunghezza in Km
    Lunghezza in Km 11
  • Dislivello complessivo in m
    Dislivello complessivo in m 700
  • Difficoltà
    Difficoltà E
  • Numero di ore (soste escluse)
    Numero di ore (soste escluse) 6
  • Costo per partecipante
    Costo per partecipante 15

L’escursione prevede un numero molto contenuto di partecipanti per consentire la completa e agevole attuazione delle linee guida nazionali e regionali sul contenimento del COVD-19. Per partecipare è indispensabile conoscere e sottoscrivere le Regole di partecipazione relative al COVID-19 che intendiamo far rispettare durante le nostre attività.

Gli organizzatori si riservano la facoltà di variare il percorso e la sua durata in base alle condizioni meteo, dei sentieri o fisiche dei partecipanti.

 

___ Cosa portare ___

Scarpe da trekking e fischietto obbligatori
Bastoncini da trekking consigliati
Consigliamo di vestirsi a strati con indumenti traspiranti e antivento/antipioggia e di portare indumenti di ricambio da lasciare in auto
Pranzo al sacco e almeno 1,5 litri d’acqua

Gli accompagnatori si riservano la facoltà di negare la partecipazione qualora giudicassero non adeguato l’equipaggiamento posseduto dall’escursionista.

___ Trasporto ___

Il trasporto è a carico dei partecipanti. A causa della situazione venutasi a creare con la diffusione del virus COVID-19, per il momento non forniremo alcuna assistenza nella condivisione dei passaggi.

___ Appuntamento ___

Ci incontreremo verso le 9:30 nei dintorni di Patrica (FR). Maggiori dettagli verrano forniti al momento della conferma dell’escursione.

Al fine di gestire al meglio l’organizzazione dell’escursione e’ OBBLIGATORIO PRENOTARE contattando direttamente PER TELEFONO le Guide entro le ore 19:00 del 21/05/2021.

___ Guide AIGAE ___

Indietro
WhatsApp
Telegram