16 OTT 2021

data confermata  

Dal Borgo Fantasma al Paese delle Fiabe

Un percorso per chi ama fantasticare, nel vero senso della parola, camminando e lavorando con la fantasia per immaginare storie e luoghi ora lontani dalla realtà.

Nella Tuscia, un antico borgo condivide la solitaria sorte di Civita di Bagnoregio che dista solo pochi chilometri.

E’ Celleno, che, sorto su uno sperone tufaceo scavato ai lati da due fiumi, fu, per la sua posizione privilegiata, frequentato da etruschi e romani. La sua natura delicata e alcuni devastanti terremoti che l’hanno sconvolto a partire dalla fine del 1600 hanno, proprio come Civita, isolato il suo nucleo centrale costringendo la popolazione ad abbandonarlo per trovare maggiore sicurezza più in basso. L’Antica Celleno è comunque rimasta parzialmente in piedi con diversi edifici, come il Castello degli Orsini, ancora in buone condizioni grazie anche all’impegno dei suoi originari abitanti che stanno lentamente rendendo fruibili gli antichi spazi inserendo pregevoli ricostruzioni di scorci di una vita che fu.

Usciti da lì, attraverso viuzze e sentieri si arriva a Roccalvecce dove un giro di ronda del Castello dei Costaguti ci permette di osservare il territorio circostante dei calanchi da una altezza adeguata.

Con poco sforzo giungeremo a Sant’Angelo, piccola frazione di Roccalvecce, dove una dinamica Associazione ha cominciato da pochi anni a ricoprire i grigi muri delle case del paese con bellissimi murales che richiamano il mondo delle Favole a partire da Alice nel Paese delle Meraviglie (la prima opera raffigurata, quasi a sottolineare la rinata anima del borghetto), passando a Pinocchio, Hansel e Gretel, Don Chisciotte, la Bella e la Bestia e incontrando davvero tanti altri incantevoli affreschi che gli fanno giustamente meritare il soprannome di “Paese delle Fiabe”.

Per prenotazioni e informazioni contattare

Agostino Anfossi

Guida AIGAE
Professionista operante ai
sensi della Legge 4/2013
Cell 377 55 010 91

___ Note tecniche ___

  • Lunghezza in Km
    Lunghezza in Km 11
  • Dislivello complessivo in m
    Dislivello complessivo in m 300
  • Difficoltà
    Difficoltà E
  • Numero di ore (soste escluse)
    Numero di ore (soste escluse) 6
  • Costo per partecipante
    Costo per partecipante 15

L’escursione prevede un numero molto contenuto di partecipanti per consentire la completa e agevole attuazione delle linee guida nazionali e regionali sul contenimento del COVD-19. Per partecipare è indispensabile conoscere e sottoscrivere le Regole di partecipazione relative al COVID-19 che intendiamo far rispettare durante le nostre attività.

Gli organizzatori si riservano la facoltà di variare il percorso e la sua durata in base alle condizioni meteo, dei sentieri o fisiche dei partecipanti.

___ Cosa portare ___

Scarpe da trekking e fischietto obbligatorie. Bastoncini consigliati.
Consigliamo di vestirsi a strati con indumenti traspiranti, portando uno strato caldo e uno antivento/antipioggia .
Pranzo al sacco e almeno 1,5 litri d’acqua

Gli accompagnatori si riservano la facoltà di negare la partecipazione qualora giudicassero non adeguato l’equipaggiamento posseduto dall’escursionista.

___ Trasporto ___

Il trasporto è a carico dei partecipanti. A causa della situazione venutasi a creare con la diffusione del virus COVID-19, per il momento non forniremo alcuna assistenza nella condivisione dei passaggi.

___ Appuntamento ___

Ci incontreremo alle 9:30 nei pressi di Celleno (VT). I dettagli verranno forniti al momento della conferma dell’escursione.

Al fine di gestire al meglio l’organizzazione dell’escursione e’ OBBLIGATORIO PRENOTARE contattando direttamente PER TELEFONO le Guide entro le ore 19:00 del 14/10/2021.

___ Guide AIGAE ___

Indietro
WhatsApp
Telegram