26 GIU 2021

data confermata  

Le Gole del Cuccetto dell'Inferno

Una fresca escursione all’interno della Valle del Lacerno nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise dove il fiume ha scavato nella roccia, nel corso di milioni di anni, un canyon che termina con una meravigliosa cascata.

Discenderemo all’interno delle Gole, trovandoci, dopo poco, ad attraversare diverse volte il corso del torrente Lacerno tra cascatelle e balzi rocciosi. Sarà impossibile non bagnarsi i piedi. Mano a mano procederemo in un canyon dalle pareti sempre più alte e sempre più strette fino ad arrivare in una zona in cui la luce del sole fa capolino per pochissimo tempo durante la giornata. Un luogo tenebroso dove un forte rumore di scroscio d’acqua ci anticiperà la meta finale: la fantastica cascata nel profondo della gola detta, non a caso, il “Cuccetto dell’Inferno”.

Torneremo per la stessa strada alle macchine e ci sposteremo a Campoli Appennino, un grazioso borgo che si sviluppa sopra una immensa dolina carsica che ospita al suo interno alcuni orsi marsicani.

Il percorso segue a grandi linee l’itinerario 1001 del libro Lazio a piedi (Iter Edizioni, 2020) di cui la Guida è co-autore.

Per prenotazioni e informazioni contattare

Agostino Anfossi

Guida AIGAE
Professionista operante ai
sensi della Legge 4/2013
Cell 377 55 010 91

___ Note tecniche ___

  • Lunghezza in Km
    Lunghezza in Km 5
  • Dislivello complessivo in m
    Dislivello complessivo in m 300
  • Difficoltà
    Difficoltà E/EE
  • Numero di ore (soste escluse)
    Numero di ore (soste escluse) 3
  • Costo per partecipante
    Costo per partecipante 15

L’escursione prevede l’attraversamento in vari punti del Torrente Lacerno che presenta molti ciottoli scivolosi. In molti casi sarà consigliato di immergere il piede nell’acqua piuttosto che tentare di passare sulle rocce. Per tale motivo le scarpe devono essere impermeabili.

L’escursione è per buona parte classificabile come di difficoltà E. Il tratto finale (di un centinaio di metri) che porta alla cascata richiede una buona tecnica e agilità nel passare massi scivolosi e necessita anche dell’utilizzo delle mani per la progressione. Per tale ragione la difficoltà di tale tratto è di livello EE e verrà percorso solo nel caso in cui la Guida reputi, in quel momento, che ci siano le condizioni di Sicurezza necessarie.

Per partecipare è indispensabile conoscere e sottoscrivere le Regole di partecipazione relative al COVID-19 che intendiamo far rispettare durante le nostre attività.

Gli organizzatori si riservano la facoltà di variare il percorso e la sua durata in base alle condizioni meteo, dei sentieri o fisiche dei partecipanti.

___ Cosa portare ___

Scarpe da trekking (possibilmente impermeabili), fischietto e caschetto protettivo (va bene anche da bici o da cantiere purché rigido) obbligatori
Bastoncini da trekking consigliati solo in alcuni tratti. Il partecipante dovrà verificare che possano essere piegabili e facilmente trasportabili con lo zaino.
Consigliamo di vestirsi a strati con indumenti traspiranti e antivento/antipioggia e di portare indumenti e scarpe di ricambio da lasciare in auto
Pranzo al sacco e almeno 1,5 litri d’acqua

Gli accompagnatori si riservano la facoltà di negare la partecipazione qualora giudicassero non adeguato l’equipaggiamento posseduto dall’escursionista.

___ Trasporto ___

Il trasporto è a carico dei partecipanti. A causa della situazione venutasi a creare con la diffusione del virus COVID-19, al contrario di quello che abbiamo fatto nel passato, non forniremo alcuna assistenza nella condivisione dei passaggi che, anzi, sconsigliamo (a meno che non si tratti di conviventi).

___ Appuntamento ___

Ci incontreremo alle 10.00 in un punto comunicato al momento della prenotazione nelle vicinanze di Campoli Appennino (FR).

Al fine di gestire al meglio l’organizzazione dell’escursione é OBBLIGATORIO PRENOTARE contattando direttamente PER TELEFONO le Guide entro le ore 19:00 del 24/06/2021.

___ Guide AIGAE ___

Indietro
WhatsApp
Telegram