21 NOV 2021

data confermata  

I gioielli dell’Umanità tra Manziana e Oriolo

Le terre al confine fra Roma e Viterbo nascondono inestimabili gioielli naturalistici e capolavori architettonici.
Partendo da Manziana, raggiungeremo gli Archi di Boccalupo, un’imponente ponte canale composto da ben tre ordini di archi sovrapposti costruiti, per una lunghezza di circa 300 metri, per consentire il passaggio dell’acquedotto sopra il profondo Fosso di Grotte Renara: raggiungendo i 30 metri di altezza è un’opera che può essere paragonata alle analoghe costruzioni romane che si trovano ad est di Roma nelle campagne di Tivoli.

Passando per comode sterrate e sentieri che regalano affacci sul vicino Lago di Bracciano, giungeremo a lambire l’abitato di Oriolo Romano e saliremo sulle pendici del Monte Raschio che ospita una rara faggeta vetusta depressa riconosciuta come Patrimonio Mondiale Naturale UNESCO (solo un’altra lo è nel Lazio e solo 10 in tutta Italia). Si tratta di un sito quasi unico, una foresta dalle origini molto antiche, addirittura dall’ultima glaciazione, che si trova a quote inusuali per dei faggi, crescendo rigogliosa e fitta già a partire da 450 metri invece dei 900/1000 metri a cui siamo abituati negli Appennini.

Raggiunta la cima di Monte Raschio ridiscenderemo per altro percorso per terminare nella piazzetta principale di Oriolo dove ci potremo concedere un aperitivo prima di tornare.

L’escursione prevede una traversata con un brevissimo trasferimento in treno (costo non incluso) da Oriolo a Manziana.
Possibilità di accorciare, se utile al partecipante, il percorso in prossimità dell’ora di pranzo.

Per prenotazioni e informazioni contattare

Agostino Anfossi

Guida AIGAE
Professionista operante ai
sensi della Legge 4/2013
Cell 377 55 010 91

___ Note tecniche ___

  • Lunghezza in Km
    Lunghezza in Km 14
  • Dislivello complessivo in m
    Dislivello complessivo in m 450
  • Difficoltà
    Difficoltà E
  • Numero di ore (soste escluse)
    Numero di ore (soste escluse) 6
  • Costo per partecipante
    Costo per partecipante 15

L’escursione prevede un numero molto contenuto di partecipanti per consentire la completa e agevole attuazione delle linee guida nazionali e regionali sul contenimento del COVD-19. Per partecipare è indispensabile conoscere e sottoscrivere le Regole di partecipazione relative al COVID-19 che intendiamo far rispettare durante le nostre attività.

Gli organizzatori si riservano la facoltà di variare il percorso e la sua durata in base alle condizioni meteo, dei sentieri o fisiche dei partecipanti.

___ Cosa portare ___

Scarpe da trekking e fischietto obbligatori
Consigliamo di vestirsi a strati con indumenti traspiranti e antivento/antipioggia
Pranzo al sacco e almeno 1,5 litri d’acqua

Gli accompagnatori si riservano la facoltà di negare la partecipazione qualora giudicassero non adeguato l’equipaggiamento posseduto dall’escursionista.

___ Trasporto ___

Il trasporto è a carico dei partecipanti. A causa della situazione venutasi a creare con la diffusione del virus COVID-19, al contrario di quello che abbiamo fatto nel passato, non forniremo alcuna assistenza nella condivisione dei passaggi che, anzi, sconsigliamo (a meno che non si tratti di conviventi).

L’escursione prevede una traversata con un brevissimo trasferimento in treno (costo non incluso) da Oriolo a Manziana.

___ Appuntamento

Ci incontreremo alle 9:15 nei pressi di Oriolo Romano (VT). Dettagli ulteriori saranno forniti in fase di conferma dell’escursione.

Al fine di gestire al meglio l’organizzazione dell’escursione é OBBLIGATORIO PRENOTARE contattando direttamente PER TELEFONO le Guide entro le ore 19:00 del 19/11/2021.

___ Guide AIGAE ___

Indietro
WhatsApp
Telegram