Monte Viglio la vetta dei Càntari, i monti di traverso

Nonostante la loro lunghezza molto limitata, estendendosi per poco più di dieci km dal comprensorio di Campo Staffi a quello di Campocatino, i Càntari sono una delle montagne più amate dell’Appenino Laziale in quanto a panorama e varietà del percorso.

I Càntari sono un piccolo gruppo di cime che si pone quasi “di traverso” in direzione nord-sud ad interrompere il contesto montuoso dei Monti Simbruini e dei Monti Ernici, costituito tipicamente da catene sviluppate da nord ovest a sud est e, non a caso, sono anche montagne di confine del passato ( tra il Regno delle due Sicilie e lo Stato Pontificio) e del presente (tra il Lazio e l’Abruzzo).

Percorreremo un anello partendo dal Valico di Serra Sant’Antonio (1608 m) e in leggero falsopiano giungeremo a Fonte della Moscosa. Da li saliremo decisamente verso Monte Piano (1838 m) e raggiungeremo le varie elevazioni ( ben tre sopra i 2000 metri) mantenendosi sempre alla destra di strapiombanti pareti che affacciano sulla Val Roveto.  Proseguiremo lungo la panoramica cresta fino alla vetta principale della giornata: il Monte Viglio (2156 m) da cui godremo di una splendida vista sui Simbruini, gli Ernici e altre catene degli Appennini.

Discenderemo verso la Bocchetta del Viglio da cui godremo il panorama su Campo Catino. Da lì, piegando verso ovest, continueremo a scendere fino ad entrare in una faggeta che ci accompagnerà a tornare di nuovo a Fonte della Moscosa e da lì al punto di partenza.

Per prenotazioni e informazioni contattare

Agostino Anfossi

Guida AIGAE
Professionista operante ai
sensi della Legge 4/2013
Cell 377 55 010 91

___ Note tecniche ___

  • Lunghezza in Km
    Lunghezza in Km 14
  • Dislivello complessivo in m
    Dislivello complessivo in m 850
  • Difficoltà
    Difficoltà EE
  • Numero di ore (soste escluse)
    Numero di ore (soste escluse) 7
  • Costo per partecipante
    Costo per partecipante 15

In base alla composizione del gruppo, la Guida deciderà se affrontare la salita del Gendarme (I grado) o meno.

Per partecipare è indispensabile conoscere e sottoscrivere le Regole di partecipazione relative al COVID-19 che intendiamo far rispettare durante le nostre attività.

Gli organizzatori si riservano la facoltà di variare il percorso e la sua durata in base alle condizioni meteo, dei sentieri o fisiche dei partecipanti.

___ Cosa portare ___

Scarpe da trekking e fischietto obbligatori
Bastoncini da trekking facoltativi ma fortemente consigliati
Consigliamo di vestirsi a strati con indumenti traspiranti e antivento/antipioggia e di portare indumenti di ricambio da lasciare in auto
Pranzo al sacco e almeno 1,5 litri d’acqua

Gli accompagnatori si riservano la facoltà di negare la partecipazione qualora giudicassero non adeguato l’equipaggiamento posseduto dall’escursionista.

___ Trasporto ___

Il trasporto è a carico dei partecipanti. A causa della situazione venutasi a creare con la diffusione del virus COVID-19, per il momento non forniremo alcuna assistenza nella condivisione dei passaggi.

___ Appuntamento ___

Ci incontreremo alle 9.30 nei pressi di Filettino. Dettagli forniti al momento della conferma dell’escursione.

Al fine di gestire al meglio l’organizzazione dell’escursione e’ OBBLIGATORIO PRENOTARE contattando direttamente PER TELEFONO le Guide entro le ore 19:00 del 06/11/2020.

___ Guide AIGAE ___

Indietro
WhatsApp
Telegram